Aiuti dalla Natura

La parte utilizzata di questa pianta erbacea è il bulbo. Come possiamo vedere dalla tabella l’aglio contiene zuccheri ed in minore quantità proteine e grassi, vitamine e sali minerali.

L’allicina, composto solforganico, conferisce all’aglio il tipico aroma che viene sprigionato dallo spicchio sbucciato.

 

 

Per il suo contenuto di principi antibiotici, l’aglio ha proprietà curative. In particolare può essere utile in caso di:

-Ipertensione: concorre ad abbassare la pressione arteriosa favorendo la diuresi;
-Ipercolesterolemia: aiuta ad abbassare la quota di colesterolo “cattivo”;
-Riequilibra la flora intestinale
-Riduce l’ossidazione dei grassi, ostacolando la formazione dei radicali libri.

Si possono reperire in commercio capsule o perle gelatinose di aglio.

Però uno sciroppo di aglio può essere preparato facendo macerare 10 g. di bulbi tritati in 20 ml di acqua per 12 ore; si aggiunge zucchero tanto quanto se ne può sciogliere.